Archivio per Novembre, 2014

VIA LE MANI – Roma 23 novembre 2014 VIA LE MANI – Roma 23 novembre 2014 24 Novembre 2014 - Martina Orzan Un grande plauso alle nostre master che per il secondo hanno voluto essere presenti a questa importante manifestazione.Articolo tratto da www.canottaggio.orgROMA, 24 novembre 2014 - Sono venute dal Friuli Venezia Giulia con l'entusiasmo di chi non vuole perdere un appuntamento importante. Sono venute perché in queste manifestazioni bisogna esserci per affermare un diritto ad esistere anche in uno sport che spesso è inteso al maschile. Sono venute per dire basta alla violenza di genere. Appartengono a quattro società di voga diverse, ma sono unite dall' intento formidabile che la regata "Via le mani" vuole trasmettere. Hanno tutte una storia da raccontare e vogliono che si sappia che combattere la violenza sulle donne è una scelta di civiltà che coinvolge anche gli uomini. Sono particolarmente felici di aver fatto la scelta di essere a Roma a regatare sul fiume Tevere dove leggenda e storia si mescolano in un turbinio infinito. Micaela Jasnig, M.Teresa Favento, Claudia Mammetti, Carla Poggiolini, Christina Franz, Stefania Chierini, Martina Fichtner, Emanuela Pesel non hanno dubbi: "Siamo qui oggi come rappresentativa del Friuli Venezia Giulia con due atlete che vengono dalla Germania. Noi ci teniamo a dire che per questa occasione abbiamo composto un equipaggio con regatanti provenienti da quattro società diverse. "Via le mani" ci ha messe tutte insieme in barca per essere vicine alle donne che hanno bisogno di aiuto". Ma esistono anche storie e motivazioni personali che spiegano la partecipazione a questa regata: "Sono qui perché nella mia mente è ancora forte il ricordo di un grave fatto di cronaca avvenuto a Trieste, dove un uomo nel tentativo di uccidere la moglie l'ha resa cieca e ha provocato la morte della sorella. La cosa peggiore è che lei l'ha perdonato, anche se questo gesto ha portato la pace nel suo cuore. Oggi il protagonista di questa storia è morto, ma sono cose che non devono succedere più". Forte è la partecipazione a questo racconto che ancora viene vissuto nei suoi aspetti drammatici ed emozionali, ma lo sport remiero è anche questo: vivere un'esperienza collettiva come equipaggio che non si preoccupa solo del colpo in acqua, ma produce negli atleti una visione d'insieme. Ma secondo voi perché il canottaggio si interessa di queste cose? "Il remo è vissuto ancora come uno sport maschile, ma negli ultimi anni sta aprendosi con successo alle donne, questo è stato un passo avanti assolutamente immenso che non è stato facile raggiungere". Se dovessi chiedere la conclusione di questa giornata romana di sport e solidarietà come rispondereste? "Non ci sono dubbio: siamo felici di esserci state". Pino Lattanzi Leggi tutto Condividi
+Copia link
4 titoli ai Campionati italiani di Fondo- San Giorgio di Nogaro 16 novembre 2014 4 titoli ai Campionati italiani di Fondo- San Giorgio di Nogaro 16 novembre 2014 17 Novembre 2014 - Martina Orzan QUATTRO TITOLI ITALIANI AI CAMPIONATI ITALIANI DI FONDO – San Giorgio di Nogaro 16 neovembre 2014 Grande chiusura di stagione per il Circolo Canottieri Saturnia alla prima edizione dei Campionati Italiani di Fondo che si sono svolti domenica 16 sulle acque del canale dell'Aussa Corno a San Giorgio di Nogaro riservato alle imbarcazioni del due senza e del singolo. Quattro i titoli italiani vinti , tre secondi e due terzi posto chiudono la grande stagione 2014 che vede la società biancoblu giungere al secondo posto nella classifica nazionale assoluta. Salgono sul più alto gradino del podio il due senza assoluto di Simone FERRARESE e Paolo GHIDINI, il due senza Under 23 di Alessandro MANSUTTI e Nicholas BREZZI VILLI , il due senza ragazzi di Enrico FLEGO e Tiziano PRELAZZI, il due senza femminile pesi leggeri di Alessia Ruggiu e Giorgia MALTESE. Secondo posto per Elena WAIGLEIN nel singolo juniores, per Alice GIOIA E Giovanna PICCIONE nel due senza ragazze. Secondo e terzo posto rispettivamente per Piero SFILIGOI e Lorenzo TEDESCO nel singolo pesi leggeri maschile e terzo posto per Rebecca ZOLLI nel singolo pesi leggeri femminile. Quarto posto per Federico PARMA nel singolo pesi leggeri, per Lucia DI LORENZO nel singolo esordienti femminile, per Matteo QUARTANA ed Andrea KIRAZ nel due senza ragazzi. Quinto posto per Martina VISINTIN nel singolo ragazze; sesto posto per Andrea Lombardo nel singolo esordienti maschile; settimo posto per il due senza ragazzi di Massimiliano BULLO e Matteo PIERAZZI. Diciottesimo e diciannovesimo posto rispettivamente per Gabriele ALTIN e Benedetto MODUGNO nel singolo ragazzi. Nella gara riservata alla categoria UNDER 14 e precisamente al quattro di coppia cadetti, quinto posto di Andrea COLOGNATTI – Leonardo VERRONE – Lorenzo TOMMASINI _ Gabriel CATALINI, settimo posto per Alberto NATALI – Marco WAIGLEIN – Matteo MINNUCCI – Francesco GREGORI. Leggi tutto Condividi
+Copia link