Archivio Autore - Martina Orzan

Titolo Mondiale nel coastal Rowing 17 Agosto 2013 - Martina Orzan Oro mondiale per il Circolo Canottieri Saturnia di Trieste sulle acque  dell' Orundsen in Svezia.Ai campionati del Mondo di Coastal Rowing in corso che si sono svolti ad Helsingborg (SVEZIA) il quattro di coppia con timoniere ha vinto il titolo iridato grazie ad una gara esemplare.In questa disciplina in cui si gareggia sul mare ed in barche particolari, con lo scafo simile a quello delle imbarcazioni a vela da competizione per facilitare il deflusso dell'acqua, è importantissimo fare una buona partenza e prendere vantaggio sugli avversari. E così hanno fatto i ragazzi del quattro di coppia con timoniere composto /dal capovoga Simone Ferrarese , quest'anno argento alle Universiadi, insieme ad Alessandro Mansutti, campione del mondo ed europeo 2012 nonché azzurro 2013, Federico Duchich, medagliato ai mondiali juniores nel 2011 ed azzurro 2013, Lorenzo Tedesco  , quarto alle universiadi 2013, con timoniere allenatore Stefano Gioia, più volte medagliato ai mondiali di coastal rowingNella gara che si è svolta sui 6 km l'equipaggio triestino è partito forte e si è portato subito in leggero vantaggio sull'imbarcazione russa; alla prima boa il Saturnia passa primo ad un'imbarcazione dalla Russia. Dal secondo lato  in poii ragazzi staccano con decisione  tutte le inseguitrici grazie anche ad un ottima imbarcazione fornita dai cantieri Filippi di Donoratico,  e nell'ultimo lato difendono la testa della gara giungendo al traguardo con 30" di vantaggio sull'equipaggio della Russia, Francia terzo.Nella finale del doppio, Nicolò Forcellini e Federico Parma  hanno dovuto fare i conti con degli agguerritissimi avversari che sono partiti molto forte. I due ragazzi hanno condotto una buona gara di attacco, recuperando molte posizioni, ma non riuscendo ad arrivare  al podio, che ha visto due equipaggi italiani salire al primo (Canottieri Santo Stefano al Mare, con Francesco e Federico Garibaldi) ed al terzo gradino (Circolo Marina Mercantile Nazario Sauro di Trieste - Andrea Milos- Donat) . Leggi tutto Condividi
+Copia link
Mondiali coastal rowing-Helsingborg SVEZIA- batterie 16 Agosto 2013 - Martina Orzan Si sono disputate nella mattinata odierna , 16 agosto; le gare eliminatorie ai mondiali di coastal rowing,  ovvero canottaggio costiero, il canottaggio fatto in mare, in quasi qualunque condizione meteorologica.Le imbarcazioni sono strutturate in modo tale da poter affrontare  un forte moto ondoso senza riempirsi d'acqua, con lo scafo simile a quello delle imbarcazioni a vela da competizione.Le due imbarcazioni del Circolo Canottieri Saturnia hanno passato agevolmente le batterie.Il quattro di coppia con timoniere composto da Ferrarese, Mansutti, Duchich, Tedesco e Gioia al timone si sono classificati al quarto posto (si qualificavano i primi otto) , mentre il doppio di Forcellini-Parma è giunto al terzo posto (i primi 8 in finale)Domani mattina, sabato 17 agosto,  si disputeranno le finali per il titolo iridato, con le nuove modalità d'arrivo: le imbarcazioni per raggiungere il traguardo devono arrivare fin sulla spiaggia, quindi il prodiere deve correre gli ultimi 100 metri sulla battigia e tagliare la linea di arrivo. Leggi tutto Condividi
+Copia link
Mondiali coastal rowing-Helsingborg SVEZIA- Vigilia delle gare 15 Agosto 2013 - Martina Orzan Sono ufficialmente iniziati i campionati mondiali di coastal rowing ad helsingborg, in Svezia. Nel pomeriggio la cerimonia d'apertura e la riunione dei capitani per spiegare le regole di gara. Due equipaggi del  C.C. Saturnia che prenderanno il via domani mattina nelle batterie . Ad aprire il mondiale alle ore 10 sarà nella prima batteria il 4 di coppia con timoniere di Simone Ferrarese, Lorenzo Tedesco, Federico Duchich, Alessandro Mansutti e Stefano Gioia alla guida dell'imbarcazione come ITA1. A seguire alle ore 11.40 la batteria del doppio di Nicolo' Forcellini e Federico Parma - ITA2 Leggi tutto Condividi
+Copia link
Mondiali juniores: Elena Waiglein medaglia d’argento! 11 Agosto 2013 - Martina Orzan Ricevuto da Max Waiglein - Trakai Che dire di più di quello che immagino si stia già parlando al Saturnia fra uno spritz e un toc'?Alle 14 ora lituana parte una gara di tutto rispetto, una finale A che vede protagoniste le ragazze del quattro senza, con le rappresentative di USA, Germania, Polonia, Nuova Zelanda, Cina ed Italia, la prima finale A della giornata, dopo una mattinata dedicata a batterie di qualificazione e semifinali.Le nostre ragazze le abbiamo sentite al telefono ieri sera e stamane (siamo gli unici genitori presenti delle quattro famiglie e un po' di responsabilità c'è la sentiamo addosso anche nei confronti di Ludovica, Carmela e Giulia) e ci sono sembrate tese ma decise! Io sono riuscito a rubare loro qualche foto attraverso una grata e nonostante un severissimo servizio di security e apparivano concentrate ed in riscaldamento.Alle 14 quindi dal tabellone compare l'ordine di partenza e...go!Partenza! e su quella barca c'è il peso di mesi e mesi di allenamento, di sacrifici alle 5.30 del mattino, di corse poi a scuola, di esami a settembre, di pianti, di scoraggiamenti, di litigate e di abbracci con le tue compagne di barca, di grinta, di cuore...Ai 500 metri il tabellone al quale tutto il pubblico volge lo sguardo registra la barca azzurra al quinto posto, ma giá ai 1000 le cose cambiano radicalmente, sono terze! E stanno crescendo! E dopo altri 500 metri eccole dietro alle americane. Ormai sono visibili, il mio obiettivo lungo può immortalare la progressione, un po' penalizzata per la prospettiva ma le vedo volare sull'acqua, le vedo avanzare come se fosse quella barca bianco celeste che con Giorgia, Alessia e Silvia, ci avevano fatto piangere a Piediluco per quei due titoli italiani dello scorso anno! Il loro sincronismo è quello che vedo oggi, identico e ormai sono in dirittura d'arrivo: solo una trentina di maledetti centesimi le divide dalla barca USA ma il boato tricolore dagli spalti copre quello dei genitori americani, è la prima medaglia che la nazionale italiana porta a casa a Trakai. Altre ne seguiranno anche di diverso metallo, ma questa dá la stura alla festa azzurra!E mentre la barca per inerzia prosegue, già le prime telefonate partono: la prima è doverosamente diretta a Spartaco, che mi aveva cercato prima dell'inizio della gara ma il cui squillo non avevo sentito, come non avevo sentito l'arrivo del suo successivo sms che mi inviava i suoi in bocca al lupo. È una telefonata un po' caotica e confusa ma da un lato e dall'altro lato del telefono l'emozione si percepisce distintamente nonché probabilmente si sentono le mie lacrime e la mia vera emozione. Riesco a dire a quel brontolone di sergente dei Marines un "grazie" veramente di cuore e poi via alla telefonata con il Presidente e a quella successiva col Vicepresidente. E poi un susseguirsi di sms ad amici, genitori del Saturnia, con tecnici amici di altre società..Nel frattempo le ragazze sono scese dalla barca e si avvicinano al podio, dopo essersi abbracciate lungamente tutte e quattro. Si tengono per mano, un gesto che ti fa scendere un'altra lacrimuccia e poi pronte per ricevere medaglia e mazzo di fiori dal Presidente della federazione mondiale. E nei loro occhi l'emozione finale è data dall'alza bandiera e dal l'inno che pur essendo Star and Stripes non toglie le lacrime di emozione dai loro occhi!Alla fine, dopo gli abbracci e le foto di rito (anche col Presidente della Federazione Nazionale Abbagnale) eccole lasciare la zona podio e risalire su quella barca che le riaccompagna nella zona off limits destinata alle squadre. Poco dopo le quattro si presentano in zona pubblico, radiose e felici, ci abbracciano, ancora nei loro occhi una gioia incontenibile. "Avete telefonato ai vostri genitori?" chiedo subito loro, per far partecipi quanto prima coloro che vorrebbero essere qui ma non sono riuscito a farlo. Mi assicurano di sì e poi corrono ad abbracciare un altro equipaggio che ha appena attraccato in zona podio e che si è conquistato un oro di tutto rispetto.Sono le 15.30, per oggi la giornata di regate a Trakai si è conclusa, domani ultimo giorno e cerimonia di conclusione dei giochi. Ma l'emozione per un grande obiettivo raggiunto resta ancora per lungo tempo nel cuore e nella mente di chi vi ha assistito, di colui che ha voluto condividere con voi le proprie sensazioni.Arrivederci a casa! Leggi tutto Condividi
+Copia link
Mondiali Coastal Rowing – Helsingborg 15-18 agosto 2013 10 Agosto 2013 - Martina Orzan Giovedi' 8 agosto presso il negozio della Wind, sponsor della squadra regionale, di Piazza Unità d'Italiasi è svolta la conferenza stampa di presentazione dei prossimi Campionati del Mondo di Coastal Rowing che si svolgeranno a Helsingborg (SVEZIA) dal 15 al 18 agosto. Per il Circolo Canottieri Saturnia, sempre medagliato nelle precedenti edizioni , il tecnicò Spartaco Barbo ha selezionato per il 4x Simone Ferrarese, Lorenzo Tedesco, Alessandro Mansutti, Federico Duchich e Stefano Gioia al timone, ed per il doppio  Nicolò Forcellini e Federico Parma. Per festeggiare l'evento, venerdì 9 agosto alle 19  i titolari del negozio Wind hanno gentilmente offerto  un aperitivo a tutti gli atleti partecipanti, ai tecnici , ai dirigenti ed ai soci delle società di canottaggio cittadine ed agli amici che hanno voluto essere presenti all'evento. Leggi tutto Condividi
+Copia link
Mondiali juniores: Elena Waiglein in finale! 08 Agosto 2013 - Martina Orzan Resoconto inviato da Max Waiglein da Trakai. Domando subito scusa se, da parte di un fiero padre, questa mia cronaca della gara della Saturnina Elena sul suo quattro senza rischierà di essere celebrativa ma vi posso assicurare che la gara di oggi è stata particolarmente emozionante.Facciamo un piccolo passo indietro: ieri il nostro quattro senza nelle batterie di qualificazione si era classificato terzo dietro avversarie titolate come Germania e Usa, comportandosi comunque in modo egregio e facendo registrare un tempo di tutto rispetto.Oggi quindi l'equipaggio azzurro doveva classificarsi primo o secondo per garantirsi l'accesso alla finale A. E questo è stato fatto in modo perfetto, mantenendo per tutti i duemila metri la prima posizione e non perdendo un colpo, giungendo alla torre di arrivo con un tempo migliore di quello registrato sia ieri dalla Germania sia dagli Stati Uniti sia da tutte le barche impegnate oggi nei ripescaggi, riprova questa che le quattro ragazze non devono lasciarsi intimidire da nessuno poiché hanno tutte le carte in regola per portare a casa un risultato più che soddisfacente!Sono belle cariche, sono pronte per la finale di sabato.Sabato sarà quindi la giornata della verità, le barche incrocieranno i loro remi e grinta, agonismo, anima e cuore giocheranno la loro partita!Che vinca la migliore ma...se fosse una del Saturnia sarebbe meglio!Per le foto della giornata di oggi rimando al sito federale dove si trova un album dedicato proprio alle gare odierne.  Leggi tutto Condividi
+Copia link
Mondiali Juniores – Batterie 08 Agosto 2013 - Martina Orzan Rescoconto ricevuto da Max Waiglein: Dopo la prima giornata di batterie, gli armi italiani si fanno onore sul lago di Trakai, dove sono iniziate oggi le batterie del Campionato del Mondo Juniores.Tempo decisamente bello, temperatura massima intorno ai 30 gradi, pubblico di ogni parte del mondo: presenti in forze gli americani, i sud africani, i canadesi, i danesi, gli svedesi e ovviamente i padroni di casa. Non è da meno la rappresentanza italiane di genitori, parenti, amici e sostenitori. Il pubblico è distribuito in tre grandi tribune coperte, accesso a pagamento con alcuni stand per la vendita di bodies e abbigliamento sportivo (proveniente da Zagabria) e di generi alimentari. I due stand dove vengono venduti magliette, bodies, cappellini e quant'altro con il logo della manifestazione e tutto il merchandise sono invece dislocati all'interno dell'area riservata agli atleti, i quali si sono lamentati dei prezzi non proprio popolari (una t-shirt della manifestazione 25 euro...).La giornata è iniziata intorno alle 10, proprio con le due batterie del quattro senza, in una delle quali gareggiava la barca italiana con Elena Waiglein, l'atleta del Saturnia.La barca italiana non si è lasciata sorprendere dalle avversarie ed ha tenuto bene il confronto con la Germania e con gli USA, giunte rispettivamente prima e seconda, mantenendo una buona andatura fino all'arrivo e portandosi a casa quindi il diritto alla partecipazione ai ripescaggi di domani. Elena e le sue tre compagne di barca dovranno vedersela domani alle 10.05 con Ucraina, Australia, Polonia e Francia, tutte squadre che stamane hanno registrato tempi di gran lunga inferiori al 7.07 registrato dalla barca azzurra, un risultato di ben dieci secondi minore di quello registrato dalla Nuova Zelanda che, grazie alla partecipazione nell'altra batteria odierna, è entrata di diritto nella Finale A. Le prime due barche classificate di domani andranno quindi di diritto alla finale A, mentre la terza barca parteciperà alla finale B.Le ragazze del team azzurro sono serene e molto motivate e fra loro si respira una bellissima atmosfera che sembra un buon viatico ad un auspicabile successo!Ovviamente per risultati ufficiali, commenti, interviste si rimanda al sito ufficiale della Federazione. Leggi tutto Condividi
+Copia link
Iniziano i Mondiali Juniores 2013- Cerimonia d’apertura 07 Agosto 2013 - Martina Orzan Resoconto inviato dal socio, e papà di Elena, Max Waiglein da Trakai (Lituania) Che la festa abbia inizio! E che lo sport trionfi! A Trakai, una trentina di chilometri dalla capitale lituana Vilnius e circa 1800 km da Trieste ha avuto inizio con la cerimonia di apertura l'edizione 2013 del Campionato Mondiale Juniores, dove si contenderanno i titoli mondiali una sessantina di nazioni, da quelle europee a quelle nordamericane fino alla Cina e alle squadre sudamericane. Una festa di lingue e di usanze che si sono trovate tutte assieme stasera alle 19 all'interno del cortile del castello che da domani al 12 agosto farà da cornice alle gare. Le squadre, precedute dalle rispettive bandiere e rigorosamente in ordine alfabetico, si sono ritrovate all'interno della zona gare e hanno sfilato per Trakai per poi giungere al cortile del castello, dove si è svolta la cerimonia ufficiale, con gli interventi delle autorità lituane e della Federazione Mondiale Canottaggio, il cui presidente ha ufficialmente dato inizio ai giochi. L'atmosfera era a dir poco entusiasmante: la gioia e l'allegra delle centinaia di atleti riuniti e schierati per l'occasione erano oltremodo contagiose per le centinaia di genitori, parenti ed amici che hanno fatto cornice alla manifestazione, che si è conclusa con un spettacolo di canti e danze durante il quale centinaia di atleti hanno danzato e cantato all'unisono.Il nutrito gruppo di sostenitori italiani, circa un centinaio fra genitori, fratelli, sorelle e parenti, saranno per la squadra azzurra un valido sostegno per questa edizione, che si presenta difficile per gli avversari con i quali si troverà a competere in acqua. Domani infatti la prima gara/batteria intorno alle 15.30, vedrà come primo equipaggio il nostro quattro senza opposto a avversarie quali Cina e USA, lo scorso anno prime e seconde agli stessi mondiali juniores. Ed è su questa barca che troveremo Elena Waiglein, la presenza Saturnia a Trakai, che insieme alle sue compagne di barca, dovrà affrontare gigantesche e monolitiche ragazze cinesi, americane o bielorusse. Ma già il fatto di essere su quelle acque, su quella barca, in questa manifestazione é per Elena motivo di soddisfazione e di onore per un'annata che grazie ai propri sacrifici, alla propria costanza ed allo sprone di Spartaco Barbo rimarrà sicuramente un'altra buona annata da incorniciare.Il clima nella compagine azzurra è disteso e gli atleti sono motivati a portare a casa risultati per il tricolore, dopo un ritiro di circa un mese di allenamenti full immersion a Piediluco.Resta da parte di quelli che restano in tribuna il compito di incitare a gran voce e di applaudire quei ragazzi e quelle ragazze che in quei duemila metri mondiali metteranno anima, corpo e soprattutto cuore per ottenere un bel risultato. E uno splendido risultato l'hanno sicuramente già ottenuto! Sono già tutti vincitori! Leggi tutto Condividi
+Copia link
Elena Waiglein in partenza per i Mondiali Juniores 31 Luglio 2013 - Martina Orzan Si avvicinano i Mondiali Juniores 2013, in programma dal 7 all' 11 agosto a Trakai, in Lituania. In partenza con la squadra nazionale ci sarà Elena Waiglein, classe 1996, forte atleta del Circolo Canottieri Saturnia di Trieste , già medaglia d'argento agli europei 2012 e vincitrice di 4 titoli italiani nello stesso anno. Dopo un inizio stagione sottotono, Elena con costanza e determinazione ha lavorato sodo per arrivare al traguardo che si era prefissa: partecipare ai campionati del mondo. Vincitrice delle selezioni nazionali nel quattro senza juniores del 10 luglio, dallo stesso giorno è stata chiamata dal responsabile della squadra femminile Claudio Romagnoli al raduno collegiale , ancora in corso, sul lago di Piediluco (TR) per la preparazione ai mondiali di categoria assieme alle compagne di barca Carmela Pappalardo (S.C. Irno Salerno), Giulia Campioni (Canottieri San Miniato)e Ludovica Serafini (C.C.Aniene). Nonostante il caldo e la stanchezza, la squadra sta lavorando bene e con grande motivazione sotto la guida del tecnico Romagnoli e con la supervisione del dottor Giuseppe La Mura. Sabato 3 agosto gli azzurri partiranno alla volta di Trakai, in Lituania dove dal 7 all'11 si svolgeranno i Campionati del Mondo. Leggi tutto Condividi
+Copia link
Campionato regionale 2013 28 Luglio 2013 - Martina Orzan Si sono svolti sabato 27 e domenica 28 i campionati regionali del Friuli Venezia Giulia all'Aussa Corno, presso San Giorgio di Nogaro. Nonostante l'assenza di elementi importanti come Mansutti, Duchich e Forcellini impegnati ai Mondiali Under 23, la squadra del Circolo Canottieri Saturnia porta a casa 11 titoli regionali tra le categorie ragazzi-juniores-seniores e 5 titoli per la squadra under 14. Vittorie per il quattro senza m di Ferrarese-Parma-Panteca-Brezzi, il due senza ragazzi maschile di Zollia-Flego che hanno bissato il risultato nel quattro senza ragazzi assieme a Canetti e Prelazzi, il due senza senior di Stadari-Panteca , il singolo femminile juniores per Lonzar che vince anche il doppio nella stessa categoria assieme a Silvia Verrone, il singolo Pesi Leggeri m di Lorenzo Tedesco, il quattro semza junior m di Benco-Ferrari-Marfoglia-Glionna, l'otto juniores maschile di Benco-Ferrari-Glionna-Marfoglia-Gortan-Pertosi-Bertolano-Tassan tim. Verrone L., il doppio ed il due senza femminile seniores di Rosso-Cozzarini. Buoni i risultati anche tra gli under 14. Titolo regionale per: doppio Allievi b2 m di Verrone L.-Fornasaro, il doppio Allieve C femm. Di Brassi – Baruffo, il quattro di coppia cadetti maschile di Quartana-DeRogatis-Pierazzi-Carone che conferma la vittoria conquistata anche al festival dei giovani, il quattro di coppia allievi B2 masc. Di Verrone L-Fornasaro-Verrone A.-Benvenuti ed il doppio Allieve B2 di Carone G.-Goina. Per un infortunio Martina Visintin, dominatrice nel singolo Cadette femm. In tutta la prima parte della stagione, deve cedere il titolo alla Ginnastica Triestina, giungendo seconda al traguardo. Questi i risultati completi: Quattro senza senior m: 1° Ferrarese – Brezzi – Panteca – Parma Due senza ragazzi m: 1° Zollia – Flego 2° Prelazzi – Canetti Quattro senza ragazzi m: 1° Zollia – Flego – Prelazzi - Canetti Singolo juniores f: 1° Lonzar 5° Ruggiu Doppio juniores f: 1° Lonzar – Verrone S. Singolo pesi leggeri m: 1° Tedesco 5° Parma Quattro senza junior m: 1° Benco – Ferrari – Glionna – Marfoglia Otto juniores m: 1° Benco-Ferrari-Glionna-Gortan-Marfoglia-Bertolano- Pertosi-Tassan tim. Verrone L. Singolo senior m: 3° Brezzi Due senza junior f: 2° Verrone S. - Ruggiu Dues senza junior m: 2° Pertosi – Tassan Due senza senior m: 2° Stadari – Panteca (1° regionale – Titolo FVG) Doppio senior f: 2° Rosso – Cozzarini (1° regionale – Titolo FVG) Due senza f : 2° Rosso – Cozzarini (1° regionale – Titolo FVG) Doppio senior m: 3° Ferrarese - Tedesco Doppio ragazze f: 5° Maltese – Piccione 6° Tosi – Pinesich Singolo ragazzi m: 7° Pauluzzi UNDER 14: Doppio allevi B2 m: 1° Verrone L. - Fornasaro Doppio allieve C f: 1° Brassi – Baruffo Doppio allieve B1 f: 1° Carona G. - Goina Quattro di coppia allievi B2 m: 1° Verrone L – Fornasaro – Verrone A.- Benvenuti Quattro di coppia Cadetti/ Allievi C 1° Quartana-De Rogatis-Pierazzi-Carone 4° Waiglein – Tommasini – Colognatti – Gregori 5° Catalini-Benvenuti-Dari-Minnucci Quattro di coppia cadette f: 2° Prelazzi-Matijacich-Tomasi-Stopar 3° Visintin-Gioia-Fernetti-De Angelis Singolo allievi B1 m: 2° Verrone A. 6° Benvenuti Doppio cadetti m: 3° De Rogatis – Quartana (2° regionale) 6° Giurgevich-Bullo Singolo cadetti m: 4° Pierazzi 5° Carone S. Singolo allieve B1 f: 4° Carone G. 5° Goina Singolo allieve B2 f: 6° Zerboni 7° Lodes 8° Di Vitto Singolo cadette f: 2° Visintin 5° Gioia 6° Matijacich Doppio allievi C m: 4° Waiglein – Colognatti 5° Gregori – Tommasini 6° Dari – Catalini Leggi tutto Condividi
+Copia link